• blog@antonioterracina.it

    Io Practitioner in PNL

    Top ONEs AcademyGià da qualche anno mi sono affacciato, incuriosito, al mondo della PNL, ho letto numerosi libri e seguito interessanti workshop, poi quest'anno ho rotto gli indugi ed ho deciso di passare all'azione.

    Grazie all'Associazione WeWork Italia (http://www.weworkitalia.com), di cui mi onoro di essere socio, ho avuto l'opportunità di conoscere la TOP ONEs academy (http://www.topones.it), una società di formazione con quasi vent'anni di esperienza nel campo della formazione, crescita personale, public speaking e leadership.

    Ho quindi deciso di avviare finalmente il mio percorso iniziando a frequentare il corso di Practitioner in PNL di Maurizio Figus, uno dei 24 professionisti al mondo ad aver conseguito le più importanti certificazioni internazionali in Programmazione Neuro Linguistica, (Licensed NLP Trainer e Licensed NLP Coach Trainer) rilasciate dalla Society of NLP del dr. Richard Bandler.

    Dico subito che, mai come in questo caso vale il detto, "tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare", ovvero, seguendo il corso mi sono reso conto che avrei potuto continuare a leggere libri sull'argomento all'infinito, ma se non avessi deciso di "toccare con mano" cos'è realmente la PNL, sarebbe rimasta solo una nozione teorica e non avrebbe prodotto alcun risultato nella mia vita degno di nota.

    Preciso che in tutti i libri sull'argomento che ho letto, si sottolineava il fatto che il perno della PNL è la pratica, ed ora posso confermarlo anche io!

    Per chi non sapesse ancora cos'è la PNL proverò a dare qualche sintetico cenno.

    PNL è l'acronimo di Programmazione Neuro Linguistica, è un insieme di modelli e tecniche studiate e messe a punto da due studiosi americani R. Bandler e J. Grinder che hanno trascorso gran parte della loro vita nello studiare e modellare i più grandi geni, comunicatori, terapeuti, leader, venditori e coloro che eccellono nel loro settore in tutto il mondo, cercando di modellare le tecniche e strategie che fanno la differenza. In poche parole si sono concentrati nello studio dell'eccellenza per fornire degli strumenti a chiunque voglia riuscire ad eccellere nel proprio campo sfruttando le medesime strategie.

    Probabilmente il termine Programmazione, come sostengono anche diversi autori di testi sulla PNL, non è stata una scelta felicissima perché può trarre facilmente in inganno, confesso che inizialmente aveva sviato anche me, infatti, fermandomi ad analizzare solo le parole che compongono l'acronimo mi feci l'idea che la PNL servisse a "programmare" in qualche modo il pensiero ed il cervello altrui, mentre approfondendo un po' l'argomento mi sono subito reso conto che è tutt'altra cosa!

    Certo, ogni strumento, ogni tecnica può essere "buona" o "cattiva" in base all'uso che se ne fa, io per esempio da piccolo imparai un'affascinante arte marziale, il Judo, ma non dimenticherò mai quello che il maestro ci ripeteva ad ogni lezione, ovvero che conoscere un'arte marziale può paragonarsi ad avere sempre a disposizione un'arma di offesa, ma il vero judoka sfrutta le tecniche acquisite per responsabilizzarsi sull'uso della forza, acquisire confidenza col proprio corpo, sicurezza nelle proprie capacità e consapevolezza dei propri limiti, certo, all'occorrenza può usarle anche come strumento di autodifesa, ma mai come strumento di offesa!

    Lo stesso atteggiamento va utilizzato nella pratica consapevole delle tecniche offerte dalla PNL che consentono, tra le tantissime cose, di padroneggiare i cosiddetti "3 pilastri", ovvero:

    1. la Comunicazione rendendo efficace il modo di comunicare, entrando in sintonia con le altre persone costruendo quello che viene definito "rapport";
    2. la Motivazione, che serve per imparare a definire degli obiettivi efficaci che facciano affrontare ogni giornata con grande carica ed energia;
    3. l'Autostima, che è utile per accrescere la considerazione che abbiamo di noi, per cambiare e migliorare le convinzioni che abbiamo sul nostro conto.

    Ecco a cosa serve la PNL, non a "manipolare" il prossimo, ma a far si che noi possiamo innanzitutto conoscere noi stessi, trovando dentro di noi le nostre buone motivazioni, definendo obiettivi positivi, misurabili, di cui possiamo assumerci in pieno la responsabilità, che portino vantaggi al presente ma soprattutto che siano "ecologici", ovvero che non vadano contro i nostri valori, la nostra salute e la nostra etica morale. La PNL ci aiuta a rapportarci verso il nostro prossimo senza preconcetti. Ci insegna, ad esempio, a riconoscere il "canale" di comunicazione preferito dal nostro interlocutore in modo da essere in grado di "adattarci" e comunicare alla pari.

    Le tecniche offerte dalla PNL sono tantissime, e certamente non starò qui ad elencarle, non è lo scopo di questo mio post, dopotutto lo stesso Bandler afferma che "la Pnl si fa, non si racconta", ma spero di averti incuriosito sull'argomento e, se sei interessato a migliorare la tua comunicazione, motivazione ed autostima, ti consiglio sicuramente di documentarti sull'argomento, ma soprattutto di sperimentare, ed è fondamentale, in questo caso, iniziare a farlo sotto la guida di un vero esperto, che sia in grado di prenderti per mano ed accompagnarti nel delicato percorso della scoperta di te stesso, perché è da lì che bisogna partire, bisogna conoscere bene se stessi prima di pretendere di capire e conoscere gi altri in modo da potersi rapportare al meglio.

    Per quanto mi riguarda credo di essere ancora all'inizio del mio lungo cammino, ma sono consapevole di aver imboccato la strada e di aver trovato la guida giusta. Sono anche consapevole che la strada inizialmente sarà in salita, cambiare le proprie convinzioni limitanti, riuscire ad entrare e mantenere un determinato "stato", individuare i canali comunicativi e ricalcare il proprio interlocutore sono abilità che vengono acquisite con il tempo avendo la costanza di mettere in pratica quanto appreso dalla teoria della PNL, ed io ce la metterò tutta!

    Io Maurizio e Grace
    A questo punto sento l'esigenza di ringraziare il grande Maestro Maurizio (www.mauriziofigus.it), e la sua impeccabile compagna Grace (http://www.gracel.net) per avermi aiutato a compiere i primi veri passi in questo fantastico mondo.

    Con loro ho trascorso delle giornate fantastiche, piene di emozioni che hanno lasciato dentro di me una valanga di immagini e sensazioni da cui sicuramente potrò attingere in futuro per recuperare la carica e la motivazione indispensabile per superare tutti gli ostacoli che la vita vorrà presentarmi, e che ancora di più oggi riuscirò a vedere come sfide e non come limiti! In quelle immagini saranno presenti anche tutti i miei mitici compagni di viaggio, tutte persone speciali, persone con le quali ho potuto condividere, con sorprendente facilità, sensazioni uniche, particolari, ed anche a loro va il mio sincero grazie! Per aver contribuito a rendere indimenticabile questa esperienza!

     

    Concludo citando una bellissima frase attribuita a S. Francesco: 

    "Fai attenzione a come pensi e come parli, potrebbe trasformarsi nella profezia della tua vita"

    Ed invitandoti a vedere ed ascoltare questa bravissima artista!

     

    {youtube}qYjCJslSr_c{/youtube}

     

    Alla Prossima!

     

    Il dono di un sorriso

    Selezione Bruno Editore

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezioneCookie Policy